1131 -- 000 (3516)

Tinta Vegetale Biondo Chiaro – Khadi

€8.50

Esaurito

Compara

Descrizione prodotto

Questa tinta vegetale Khadi dalla nuance biondo chiaro dona corpo e lucentezza e regala ai capelli grigi un colore brillante che varia da biondo chiaro a biondo rosso, a seconda del tempo di posa.

Se applicato sui capelli biondi, questi riaquisteranno brillantezza e luminosità e, a seconda del biondo base, potranno scurirsi leggermente. I capelli scuri, invece, non cambieranno colore ma verranno semplicemente nutriti e rinforzati. I capelli fini assorbono maggiormente il colore e quindi vengono tinti con più intensità. Anche il tempo di esposizione determina l´intensità del risultato.

Prodotto privo di additivi chimici, senza conservanti o coloranti artificiali.

Questa colorazione è una tinta vegetale e il risultato finale sarà un colore permanente. Attenzione: non è un decolorante: non schiarisce i capelli!

Note speciali:

Il risultato varia a seconda del tempo di posa: più a lungo terrai la tinta sui capelli, più il colore diventerà intenso La pigmentazione rossa del colore esce a seconda del tempo di posa: più a lungo terrai la tinta sui capelli, più i pigmenti di colore rossi si depositeranno sul capello Più alta è la temperatura del liquido di miscelazione, più giallo è il risultato finale. Khadi consiglia di miscelare la tinta con acqua a 50° e non superare questa temperatura Più spesso si fa il colore, più scuro questo diventerà Si raccomanda di concentrare l’applicazione del colore sulle radici

Suggerimenti: Se si desidera un biondo intenso senza pigmenti rossi, consigliamo di effettuare due volte il colore a distanza ravvicinata (anche lo stesso giorno) piuttosto che tenere in posa più tempo una sola applicazione. Non si consiglia l’aggiunta di acidi (aceto, sidro di mele, succo di limone, etc.) in quanto il colore potrebbe risultare troppo rosso.

Applicazione:

Applicare sui capelli tamponati appena lavati Mescolare la polvere con acqua calda (50°) – utilizzare un termometro! – se si desiderano risultati ottimali, aggiungere un cucchiaino di sale da cucina ogni 50g di polvere! Applicare abbondantemente sui capelli, coprire con una cuffietta e/o un asciugamano caldo (alternativa: climazon – casco caldo) Lasciare in posa dai 15 ai 30 minuti se si usano fonti di calore, fino a 60 minuti se non si usano fonti di calore Risciacquare con sola acqua tiepida ed evitare acqua troppo calda, shampoo, balsamo e asciugatura con il phon Lasciare riposare i capelli per almeno 24 ore dopo l’applicazione, solo allora lavare i capelli con lo shampoo e il balsamo

Ingredienti

Ingredients (INCI): Cassia Auriculata Leaf Powder*, Jugglans Nigra Husk Powder, Punica Granatum Rind Powder, Uncaria Gambir Extract, Terminalia Chebula Fruit Powder*, Jatropha Curca Leaf Powder, Quercus Infectoria Gall Extract, Indigofera Tinctoria Leaf Powder*, Lawsonia Inermis Leaf Powder*,Aegle Marmelos Rind Powder, Rheum Emodi Root Powder, Adhatoda Vasica Leaf Powder, Aloe Barbadensis Leaf Powder*, Cesalpinia Sappan Wood Powder, Cordia Dichotomas Leaf Powder* Curcuma Longa Rhizome Powder* * certified organic

Con i prodotti Khadi è possibile colorare e curare i vostri capelli con coloranti e principi attivi naturali. Tutti i prodotti Khadi risultano privi di sostanze dannose in base ai test e ai rigorosi controlli a cui sono stati sottoposti. Le loro tinte per capelli a base di erbe non contengono conservanti, ravvivanti o altre sostanze chimiche.

Vi preghiamo di leggere attentamente le presenti indicazioni per l’uso al fine di ottenere risultati ottimali con l’impiego delle tinte naturali Khadi.

Utilizzo: Occorrente:

tinta per capelli a base di erbe Khadi una ciotola della grandezza adatta e non di metallo acqua calda a 50°C o tè nero (vedere di seguito le eccezioni per la temperatura) guanti monouso un vecchio asciugamano per proteggere i vestiti eventualmente un pennello da tintura cuffia da doccia o pellicola (ad es. pellicola trasparente) asciugamano o turbante per tenere la tinta in posa al caldo

Utilizzate la tinta Khadi sui capelli appena lavati e tamponati con un asciugamano. Lavate prima i capelli con uno shampoo delicato. Evitate l’uso di shampoo aggressivi o contenenti siliconi – questi prodotti possono ridurre la presa del colore. Occorre evitare che i capelli si raffreddino, tenendoli nell’asciugamano fino al termine del trattamento. Mescolate la quantità necessaria di polvere con acqua calda (a 50°C) fino a ottenere una pasta liscia. Fate attenzione a non inalare le polveri della tintura!

Per una maggiore durata del colore, è possibile aggiungere alla miscela the nero o caffè con un cucchiaino di sale. A chi ha i capelli molto danneggiati, per evitare che essi si secchino, è possibile aggiungere alla miscela un cucchiaino di balsamo per capelli (naturale e senza siliconi!) o, in alternativa, un cucchiaino di miele. Evitare di aggiungere oli nella miscela (possono impedire la colorazione).

Potete mescolare le nuances Khadi Henné puro e Khadi® Henné, Amla e Jatropha con un liquido a temperatura elevata (90 gradi), specialmente per i toni del rosso, i quali diventano più intensi e colorano di più quanto più calda è la temperatura della miscela. Per le nuances contenenti indigo la temperatura del liquido non deve superare i 50°, in caso contrario il colore diventerà rossastro! Per smorzare i riflessi rossi miscelare nella tintura un cucchiaino di polvere Amla.

Non dimenticate di proteggere i vostri vestiti – le macchie di tintura sono molto difficili o a volte impossibili da eliminare – e di proteggere le mani con guanti monouso.

È preferibile applicare la tintura naturale con un pennello. Se non doveste essere del tutto esperti, consigliamo di tenere la ciotola con la pasta a bagnomaria, in modo che rimanga ad una temperatura ottimale. La pasta non deve raffreddarsi!

Iniziate dalla radice e proseguite con l’applicazione ciocca per ciocca su tutta la lunghezza. Se prima dell’applicazione fate la riga e dividete i capelli con un pettine potrete facilmente applicare il colore ciocca per ciocca. Distribuite il resto della pasta sui capelli, massaggiando con le dita. In questo modo si garantisce un risultato uniforme su tutta la capigliatura. Dopo l’applicazione del colore mettete una cuffia da doccia di plastica o avvolgete i capelli con la pellicola trasparente, in modo che la pasta non si secchi. A questo punto avvolgete la testa con un asciugamano o con un turbante per mantenerla al caldo. Maggiore attenzione presterete nel tenere la pasta al caldo, migliore sarà il risultato. Il tempo di posa dipende dalle esigenze personali e dalla struttura del capello. I capelli sottili o danneggiati da trattamenti chimici assorbono il colore più velocemente di quelli più forti e sani. Lasciare la tinta in posa da 30 minuti (per una colorazione leggera o in caso di capelli strapazzati) a 2 ore. Trascorso il tempo di posa risciacquate i capelli con acqua tiepida fino a eliminare completamente ogni residuo e fino a quando l’acqua dell’ultimo risciacquo non rimane chiara. Evitate, se possibile, di lavare i capelli o di utilizzare prodotti per lo styling nelle 24 ore successive, in modo che il colore possa svilupparsi e fissarsi meglio al capello. Occorre tener presente che il colore potrebbe scurire ulteriormente.

A contatto con l’aria le tinte a base di erbe possono subire variazioni nell’arco delle 48 successive all’applicazione. Il giorno seguente potrete lavare i capelli senza problemi. Anche l’utilizzo di un olio per capelli Khadi prima del primo lavaggio contribuisce a una maggiore durata della colorazione. Distribuite una piccola quantità di olio sui capelli il giorno successivo alla tintura e lasciate agire per 30-60 minuti. Lavate quindi i capelli come di solito.

Se non doveste essere soddisfatti del risultato, scegliete un tempo di posa maggiore / minore o mescolate diverse tinture Khadi – non ci sono limiti alla vostra fantasia

Tintura per capelli grigi / biondi in 2 fasi

Vi preghiamo di tener presente che con le tinture contenenti indigo in alte dosi (quindi le nuances marrone scuro, nero o indigo puro) i capelli grigi o chiari possono assumere un colore diverso da quello previsto, con riflessi verdognoli. Quindi, al fine di evitare risultati indesiderati non si dovrebbero applicare queste nuances direttamente sui capelli chiari. In entrambi i casi raccomandiamo di effettuare la colorazione in due fasi.

Colorate prima tutti i capelli o, nel caso di ritocco, soltanto le radici, scegliendo tra la nuance

Khadi Reines Henna Khadi Henna, Amla e Jatropha Khadi Henna e Amla

Dopo aver risciacquato la prima tintura dai capelli potete passare direttamente alla seconda tintura, quella nei toni scuri desiderati, senza alcun problema.

Attenzione: se vuoi mischiare la polvere di Amla con l´indigo devi seguire questa regola: non più del 5% di polvere di Amla nella mistura! L´Amla è infatti acida, contiene molta vitamina C, e questa acidità è poco tollerata dall´indigo!!

Indicazioni specifiche sull’uso di Khadi Senna / Cassia.

Questo è un trattamento per capelli non colorante, che può essere utilizzato su qualsiasi tipo di capello. Mescolate la polvere come per una tintura e procedete all’applicazione come descritto sopra. Per i capelli sani non è necessario osservare tempi di posa, pochè Senna / Cassia non rilasciano colore. In rari casi può accadere che i capelli molto strapazzati o tinti di biondo assumano una leggera sfumatura verdognola (che va comunque via con il lavaggio). In questo caso dovreste lasciar agire il prodotto non più di 15 minuti sui capelli.

Domande frequenti:

Le tinte Khadi coprono i capelli bianchi? Si e no. Non vi è una regola precisa e universale in merito. Ad alcune persone i capelli bianchi vengono coperti, ad altre assumono solo una leggera sfumatura e ad altre ancora i capelli bianchi non vengono coperti. Come fare quindi? Il nostro consiglio è quello di provare a tingere solo una piccola ciocca di capelli (in cui sono presenti i capelli bianchi) e aspettare il risultato. Nel caso non si voglia tingere una ciocca di capelli, se ne potranno prelevare alcuni caduti dalla spazzola!! Nel caso in cui il risultato con la sola tinta colorata non vi piaccia, sarà necessario procedere alla colorazione in due fasi (vedi sopra). Altrimenti prova a fare una tintura con la cassia: lasciala ossidare per circa 12 ore (mescolandola con acqua o con acqua e aceto di mele) per coprire i capelli bianchi. Essi assumeranno dapprima una sfumatura color miele, che verrà poi coperta dalla tinta che farai dopo a tua scelta.

Posso fare la tinta Khadi se ho i capelli tinti chimicamente? Mi verranno verdi? È possibile fare la tinta vegetale sui capelli tinti chimicamente. Tuttavia è consigliabile fare una colorazione preliminare su una ciocca di capelli per assicurare il risultato desiderato. Si potrebbero riscontrare colorazioni indesiderate nel caso in cui i capelli siano stati tinti chimicamente di biondo (il risultato potrebbe essere un colore troppo acceso o sfumature di verde, blu o viola).

Il riflesso verde che a volte viene a chi fa l’henne dipende da una reazione chimica tra due pigmenti sintentici: quello presente sui capelli tinti artificialmente e il picramato di sodio che è però inserito solo in alcuni henne di bassa qualità in modo abusivo e non dichiarato, per rendere il colore più intenso. Essendo quello della khadi totalmente naturale e con gli inci dichiarati esattamente, non si corre questo rischio.

Posso fare la tinta Khadi se ho la permanente? Certo! È però possibile che, a causa del trattamento chimico, sia necessario un tempo di posa maggiore. La tinta khadi porta giovamento ai capelli rovinati, quindi è ideale anche sui capelli permanentati.

Quanto tempo dura la tinta Khadi? Le tinture vegetali hanno una durata molto lunga. Esse non penetrano nel fusto dei capelli ma formano uno strato di copertura sul primo strato del capello. I toni rossi sono i più resistenti.

Quanto tempo devo aspettare per rifare l´henné? Non esiste una regola precisa in merito. È importante da ricordare che il colore della tintura si stabilizza entro le 48 ore, è quindi bene aspettare almeno questo tempo per fare un nuovo colore.

Posso avere allergia a causa di queste tinture? Si, in casi sporadici è possibile avere una reazione allergica al colore. Si raccomanda quindi ai soggetti allergici di fare un test di prova sul braccio 48 ore prima dell´applicazione.

Voglio smorzare il colore rosso dell’henné, come faccio? Miscela della polvere di Amla insieme all’henné, Circa il 5-10% di polvere di Amla nella miscela può aiutare ad abbassare i riflessi rossi.

Ho i capelli biondi e voglio aumentarne la lucidità e la pigmentazione, come faccio? Prova l’henne neutrale Senna/Cassia. Questo henné infatti non colora i capelli, ma rilascia particelle color miele che aiutano a far brillare i capelli biondi e ad aumentarne la pigmentazione.

È possibile fare la colorazione vegetale durante la gravidanza? Certamente! Le erbe tintorie naturali, a patto che siano di alta qualità e senza aggiunta di elementi chimici dannosi, sono adatte in gravidanza. Puoi quindi usare le tinte Khadi senza paura e anzi, essendo l’henne una vera e propria maschera di bellezza, ti aiuterà anche a rinforzare i capelli durante questo periodo che spesso porta a capelli sfibrati e deboli.